Sentiero Italia: tappa da Amatrice a Cittareale

Le tappe del famoso sentiero CAI che percorrono il territorio della Laga

Descrizione
DIREZIONE SUD
Dal centro di Amatrice, si deve raggiungere l’abitato di casale Bucci scendendo attraverso il 366 poi il 372 e fare un tratto di strada asfaltata. Si seguirà poi il 381F fino a trovare le indicazioni per l’Eremo La Croce (m 993), piccolo santuario che si affaccia su Amatrice. Si prosegue per Colli e poi per la brecciata per intercettare di nuovo il sentiero 381, immersi in un territorio suggestivo e silenzioso dove la campagna è ancora ordinata e curata, e si giunge all’abitato di S. Benedetto (m 940, km 3,5 dalla partenza), dove ci si può rinfrescare alla fonte del paese. Si torna indietro e all’icona di S. Antonio posta all’inizio del paese si gira a sinistra verso ovest e si scende fino a raggiungere, in corrispondenza di una curva, la strada asfaltata che costeggia il lago Scandarello. Dopo aver attraversato il ponte troverete i cartelli per Casale Nibbi e, a seguire, Bagnolo. Il percorso vi porterà poi nell’abitato di Collegentilesco (m 1029, km 6). Altri 500 metri su strada ci conducono a Torrita (m 1003, km 10 dalla partenza). Si risale verso il Monte Rozzo dalla cui sommità potrete ammirare una splendida veduta della intera catena dei Monti della Laga e del Gran Sasso. Si riscende a Casali di Sopra e seguendo la segnaletica fino a Vezzano e poi Cittareale.

DIREZIONE NORD
Una passeggiata su un tracciato di facile percorribilità che si snoda in parte nelle tra faggete e prati incolti solo la lunghezza di circa 20 km può essere un problema per i meno allenati. A Cittareale l’agriturismo Lu Ceppe è tappa da cui si riparte in discesa sul sentiero 381 verso la frazione di Vezzano e si supera in direzione dalla strada che costeggia il colle alla vostra sinistra. Più avanti saranno evidenti antenne ripetitori che si dovranno raggiungere iniziando una salita che vi porterà fino alla frazione di Casali di Sopra. Si prosegue poi il Monte Rozzo dalla cui sommità potrete ammirare una splendida veduta della intera catena dei Monti della Laga e del Gran Sasso. Si riscende a Torrita e seguendo la segnaletica Collegentilesco, Bagnolo, Casale Nibbi, il lago Scandarello che una volta superato vi porterà a riprendere il tracciato in salita verso San Benedetto, Colli. Dopo questa frazione è richiesta un po’ di attenzione nel cercare il sentiero 381F in alternativa al 381. Vi troverete in zona Eremo La Croce da cui potrete ammirare il punto di vista più panoramico sulla cittadina di Amatrice. Scesi a Casale Bucci seguire l’asfalto verso Sommati fino a raggiungere l’area dei capannoni dove in curva troverete l’indicazione del sentiero che sale definitivamente ad Amatrice.

Dati tecnici direzione sud

  • Amatrice mt. 955
  • Cittareale mt.970
  • Km 20,9
  • D+ 976
  • D- 949
  • T 7h
  • Diff. E

Dati tecnici direzione nord

  • Cittareale mt.970
  • Amatrice mt. 955
  • Km 20,9
  • D+ 976
  • D- 949
  • T 7h
  • Diff. E

Scarica traccia Cittareale – Amatrice, direzione nord
Scarica traccia GPS

Scarica traccia Amatrice – Cittareale, direzione sud
Scarica traccia GPS

Scarica mappa in PDF

Visita il sito del progetto e l’intero percorso Sentiero Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scroll to top