T7 Verso le grandi cime dei Monti della Laga

Il 371 tra una quercia secolare e la leggenda di Annibale

Descrizione
Questo sentiero funge da via di collegamento da una parte dalla Frazione di Sant’Angelo alla città di Amatrice e dall’altra alla montagna dove in questa parte della Laga domina Pizzo di Sevo m 2419. Inizia dall’innesto con il 372 riconoscibile per la presenza di una croce di ferro. Si passerà per la Chiesa di San Pietrone e poi la fonte vecchia a Sant’Angelo. Proseguendo su strada in direzione della montagna si giunge al sito della spettacolare quercia secolare detta Cerro di Galloro. Si riparte in decisa salita lungo la cresta che, emergendo nei suoi picchi tra le faggete, vi farà ammirare panorami e vi porterà in direttissima sull’altopiano di Macchie Piane m 1600. Il tratto breve può finire qui permettendoci di godere dell’ampiezza di questa zona di altopiano per poi proseguire di nuovo in salita seguendo la segnaletica che, prima del fosso dei Caprini, vi indicherà con una freccia l’inizio del Tracciolino di Annibale reso evidente dalla parvenza di stradone fatto dall’uomo e che in verità si è formato seguendo la conformazione geologica della montagna. Tutto facile e evidente da qui fino alla sella che divide Pizzo di Sevo da Cima Lepri. In questo luogo chiamato anche Forca o Vado di Annibale finisce il 371 innestandosi sulla linea di cresta sentiero 301 che unisce tutte le vette ed è lungo oltre 30 km.

Dati tecnici

  • 371 Crocetta Cornillo Vecchio m 930 – Forca m 2114
  • Km 9,09
  • D+ 1252
  • D- 78
  • T 3h30
  • Diff. E
  • 371 Cerro di Galloro m 1007 – Macchie Piane m 1582
  • Km 3,25
  • D+ 590
  • D- 15
  • T 1h20
  • Diff. E

Scarica traccia MAP20 T7 371 • Croce Santangelo Forca Tracciolino di Annibale

Scarica traccia MAP20 T7 371 • Santangelo Macchiepiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu