Amatrice riparte dalla Casa della Montagna

Screen-Shot-2017-06-12-at-12.35.56.jpg

Pubblichiamo una serie di rimandi di rassegna stampa ad un importante progetto sviluppato dal CAI con l’aiuto di partner come ANPAS ed EDISON

Verso la Casa della Montagna di Amatrice

Effettuati i primi rilievi tecnici nei pressi della palestra della Scuola Capranica

Amatrice (RI), 7 giugno 2017 – Ripartire dopo il dramma del terremoto attraverso la montagna, la sua conoscenza e la sua frequentazione. Con questo obiettivo il Club alpino italiano ha ideato il progetto della Casa della Montagna di Amatrice, che sta avanzando con il supporto di Edison e Anpas.

Leggi tutto su Lo Scarpone


Edison: allo studio il primo edificio Cai a energia positiva

Edison pone al servizio dei territori colpiti dal sisma del 2016 le sue competenze e i suoi strumenti per contribuire alla ricostruzione e aiutare le comunità a restare nelle loro terre. Su richiesta di CAI Lazio, Anpas e Comune di Amatrice, Edison ha avviato uno studio di fattibilità per sondare la possibilità di costruire la “Casa della Montagna”, la nuova sede del Club Alpini, sezione di Amatrice, nel paese duramente colpito dalla tragica scia di onde sismiche.

Leggi tutto sul Corriere di Rieti


Amatrice, primo sopralluogo per la nuova Casa della montagna

“Ripartire dopo il terremoto attraverso la montagna, la sua conoscenza e la sua frequentazione” è l’obiettivo di Anpas, Club alpino italiano ed Edison che per questo scopo hanno ideato il progetto della Casa della Montagna di Amatrice, sede della Sezione Cai amatriciana “un luogo con funzioni educative e informative”.

Leggi tutto sul Redattore Sociale


Amatrice riparte dalla Casa della Montagna

Oggi, nei pressi della palestra della Scuola Capranica in viale Saturnino Muzi (zona dove dovrebbe nascere la Casa della Montagna), sono stati effettuati i primi rilievi tecnici, alla presenza del Sindaco Sergio Pirozzi e dei rappresentanti di Anpas, CAI ed Edison.

Secondo un primo studio di prefattibilità, condotto da Edison, la Casa della montagna dovrà essere una struttura modulare, antisismica, autosufficiente dal punto di vista energetico e ampliabile nel tempo, che mima i profili delle montagne circostanti. Sarà la sede della Sezione CAI amatriciana, un luogo con funzioni educative e informative.

Leggi tutto su Alto Lazio Notizie


EDISON: ALLO STUDIO IL PRIMO EDIFICIO CAI A ENERGIA POSITIVA AD AMATRICE

Oggi i rilievi sul terreno per realizzare il primo rifugio CAI autosufficiente dal punto di vista energetico grazie a pannelli fotovoltaici, cisterna per la raccolta e filtraggio dell’acqua piovana – sia per l’irrigazione che per i servizi -, sistemi di raffreddamento e riscaldamento autonomi, pavimenti radianti e riciclo dell’aria.

Amatrice, 7 giugno 2017 – Edison pone al servizio dei territori colpiti dal sisma del 2016 le sue competenze e i suoi strumenti per contribuire alla ricostruzione e aiutare le comunità a restare nelle loro terre. Su richiesta di CAI Lazio, Anpas e Comune di Amatrice, Edison ha avviato uno studio di fattibilità per sondare la possibilità di costruire la “Casa della Montagna”, la nuova sede del Club Alpini, sezione di Amatrice, nel paese duramente colpito dalla tragica scia di onde sismiche.

Leggi tutto sul portale EDISON

One Reply to “Amatrice riparte dalla Casa della Montagna”

  1. ines ha detto:

    Penso sia un ottimo lavoro, delle volte ci vuole coraggio e caparbietà per arrivare a segno degli obiettivi di lunga gittata. La Casa della Montagna sarà un ponte con l’Appennino e dovrà portare anche indotto in questa terra veicolando corsi e iniziative. Ce la faremo con l’unità di intenti e di forze, unite e ognuna indipendente, proattiva
    Ines

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top