Anello Amatrice – Monte Cardito [9 Agosto 2015]

P1040144_r.jpg

La maggior parte di chi organizza attività in mtb si rivolge ad un pubblico di sportivi e di agonisti, invoglia alla velocità, a sfruttare la pendici naturali come terreno di divertimento fine a se stesso. Un impiego riduttivo del mezzo, che genera conflitti tra i vari frequentatori e non solo. Muoversi nell’ambiente come se fosse un campo di gara è sempre sbagliato. Purtroppo, vediamo con preoccupazione sorgere atteggiamenti che non vorremmo portassero ad adottare norme restrittive anche nei confronti delle biciclette: vi sono già minacciosi segnali e spiacevoli precedenti.
[Fonte: CAI CCE – Commissione Centrale Escursionismo]

Data
9 Agosto 2015

Ritrovo e partenza
Ore 7:30 sotto la Torre Civica di Amatrice. Partenza ore 8:00

Dati Quota partenza Quota arrivo Quota massima Tempo a/r Disl totale
950 m 950 m 1592 m 4:30 h 1000 m
Lunghezza 30 Km
Rientro Ore 15:30

Difficoltà
MC/MC+

Spostamenti
Mezzo proprio fino ad Amatrice (RI).

Equipaggiamento
Abbigliamento tecnico idoneo da ciclo escursione, parapioggia, casco obbligatorio, scorte acqua e cibo, kit riparazione guasti e forature, verificate sempre la bici prima di partire.
Si raccomanda buona scorta di acqua.
L’escursione è abbastanza impegnativa e necessita di un buon allenamento.

Descrizione itinerario
Si parte dalla Torre Civica al centro di Amatrice (quota 950) percorrendo la statale per L’Aquila e dopo pochi chilometri si svolta a sinistra sulla strada comunale che ci porta alla frazione di Nommisci (quota 1134 ). Attraversiamo il paese e, dopo aver fatto buona scorta di acqua, ci tuffiamo nella natura selvaggia tra i boschi. Percorrendo una bellissima strada sterrata con una impegnativa salita arriviamo a Poggio Cancelli (quota 1298). Da qui saliamo ancora per un primo tratto su strada sterrata e poi su sentiero fino al Monte Coculle (quota 1564). Percorriamo la cresta godendo di un panorama mozzafiato su tutta la catena dei Monti della Laga, sul Gran Sasso e sul lago di Campotosto a Sud-Est, sulla conca amatriciana a Nord-Ovest, fino ad arrivare alla quota massima del percorso di 1592 metri del Monte Cardito (18 km percorsi). Da qui si scende su sterrata al rifugio “Le serre” e dopo aver attraversato la pineta sotto la “Cima delle Serre”, percorrendo una ripida discesa per 5 km e facendo attenzione alle pietre sul percorso, riprendiamo la statale che ci riporta ad Amatrice al punto di partenza.

L’itinerario, a causa di condizioni meteo/ambientali, può subire variazioni o cancellazioni su decisione del direttore di escursione. In questo caso, nel dubbio, vi preghiamo di informarvi presso il direttore di escursione.

Direttori di escursione
ASE‐C: Mauro Bondi (+39.393.9328729)
ASE‐C: Virginio Santarelli (+39.347.0948912)
Accompagnatore: Luciano Mezzetti (+39.338.3837789)

Per comunicazioni
e-mail. virsan.2012@libero.it

Per ulteriori informazioni, l’altimetria e le mappe, scaricate la locandina in formato PDF
Anello Amatrice – Monte Cardito

Condividi

PinIt
Gianluca Gandini

About Gianluca Gandini

Ingegnere elettronico. Da quattordici anni web designer / developer, Art Director, fotografo e grafico redazionale. Di chiare ascendenze amatriciane, è socio CAI della Sezione dal 1996. Trekker e arrampicatore, i Monti della Laga sono stati palestra di allenamento e di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top