CICLOESCURSIONE nella VALLE del VELINO *15 aprile 2012* CAI 150° – SALARIA – 4 REGIONI SENZA CONFINI

bici.gif

scaricate la locandina della escursione INTERSEZIONALE     CAI 150- mtb Antrodoco-15 aprile 2012

Antrodoco e la Valle del Velino in mtb
Intersezionale a cura della Sezione di Antrodoco (Ri)

DATA ESCURSIONE:
15 aprile 2012

ORA PARTENZA ESCURSIONE:
ore 9,00 p.zza stazione FS di Antrodoco

RITROVO:
ore 8,30 p.zza stazione FS Antrodoco

IMPEGNO FISICO:
LUNGHEZZA COMPLESSIVA 36 km.
DISLIVELLO COMPLESSIVO 600 m.
DIFFICOLTA’ TECNICA:
MC/BC (vedi informazioni)

DURATA:
5 h circa (soste incluse)
ACCOMPAGNATORI:

Roberto Marinelli CAI Antrodoco
Tel 333.9928617

Premessa
Inizia la lunga serie di appuntamenti legati al progetto CAI CCE “Salaria 150° 4 regioni senza confini” che parte quest’anno e che troverà conclusione in occasione delle celebrazioni previste nel 2013 per il nostro longevo sodalizio nazionale. E’ con grande entusiasmo che ci prepariamo a visitare luoghi affascinanti e ricchissimi di storia, disseminati lungo l’antico “nastro” percorso dalla via Salaria, con l’intento di valorizzarne gli aspetti unici e le grandi peculiarità escursionistiche.

Descrizione Itinerario
Si parte dalla stazione FS di Antrodoco, si attraversa il suggestivo ed interessante centro storico della città, per raggiungere la Chiesa di S. Maria di Extra Moenia, dove si possono ammirare le bellezze dell’ insieme monumentale rappresentato dalla chiesa e dall’antico Battistero. Da qui, proseguiamo in direzione ovest fino alle località di Borgo Velino, Canetra e Castel S, Angelo, tutti siti di rilevanza storico-artistica che attraverseremo in
sella e con il naso in su. Giunti a Paterno, si gode di una impareggiabile vista sulla piana di S. Vittorino, luogo ricco di particolarità di grande interesse di tipo geologico.
Ripartiti, si scende ora verso Cittaducale, che ci accoglierà con il suo importante centro storico, antico importante snodo lungo la via Salaria.
Nei pressi, è d’obbligo la visita alle Terme di Vespasiano ed alla Chiesa di S. Vittorino, al cui interno sgorga letteralmente acqua sorgiva, sito
dotato di uniche suggestioni. A pochi metri da Cittaducale troveremo gli scavi delle terme di Vespasiano. Da qui, dopo una breve percorrenza dell’attuale via Salaria, giungiamo alla verde Cotilia.
Prendiamo quindi verso l’argine del fiume Velino e percorriamo proprio la piana di San Vittorino, per poi risalire sul piccolo lago di Paterno, dove faremo un’altra breve sosta per appagare ancora lo sguardo che si perde tra le bellezze di questo particolare ambiente, così ricco di valenze naturali ed artistiche. Siamo pronti per ripercorrere questa parte di itinerario fatto all’andata, che ci porta nuovamente ad Antrodoco, luogo di partenza di questa nostra nuova affascinante avventura.

Per ulteriori informazioni e per effettuare prenotazioni potete rivolgervi presso la sede
del CAI ogni mercoledì e venerdì dalle ore 19 alle 20, telefonare allo stesso orario allo
0736 45158 oppure consultare il ns. sito www.slowbikeap.it

Condividi

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top