SETTEFONTI – PIZZITELLO * 3 giugno 2012 *

scaricate la locandina in  .pdf    escursione 03-06-2012 Sette Fonti-Pizzitello

AVVISO ESCURSIONE 03 GIUGNO 2012
Sette Fonti- Pizzitello

PARTENZA
Ritrovo dei partecipanti ore 08:00 sotto la Torre Civica e partenza con mezzi propri per il il bivio di Sette Fonti (direzione Macchie Piane)
DIFFICOLTA’
E (percorso escursionistico)
EQUIPAGGIAMENTO
 Scarpe da trekking a caviglia alta, abbigliamento da trekking
 Indispensabili nello zaino: giacca a vento, cappello, 1lt di acqua
Pranzo al sacco

PROGRAMMA E DESCRIZIONE ITINERARIO
DISLIVELLO:
800 m c.ca
LUNGHEZZA TOTALE:
9 km c.ca
DIFFICOLTA’ TECNICA:
E
DURATA:
8 h c.ca;

L’escursione si sviluppa lungo il sentiero che dal bivio per Sette Fonti della strada che conduce a Macchie Piane si dirige verso il Fosso di Sette Fonti in prossimità della presa omonima.
Dal bivio di Sette Fonti ( 1384 m slm) ove si lascia l’auto si imbocca il sentiero che conduce all’interno del Fosso. Superato lo stesso in corrispondenza della presa attraverso la Costa Lepri si attraversa il Fosso Caciari e successivamente il Fosso San Lorenzo (1764 m s.l.m.). Si imbocca un sentiero delimitato da muretti a secco che consente di fruire di suggestivi scorci verso le Macchie di Santo Egidio. Giunti in cresta si raggiunge la cima del Monte Le Vene ( 2020 m s.l.m.) e da qui lungo un sterrata e quindi lungo la cresta si raggiunge Pizzitello ( 2221 m s.l.m.)
Ritorno stesso itinerario.

L’escursione è aperta a tutti i soci CAI: i soci minorenni per partecipare dovranno comunque essere accompagnati.

I non soci CAI possono partecipare previa adesione da dare entro e non oltre le ore 17,00 del giorno 02-06-2012 e versamento di € 5,00 per la copertura assicurativa. Per info e prenotazioni: gioielleria “Bacigalupo” di Amatrice 0746 826468 ; Sezione CAI Amatrice 339 4731194, oppure tramite e-mail a : presidente@caiamatrice.it – segreteria@caiamatrice.it , per ulteriori informazioni consultare sito della sezione www.caiamatrice.it

(*) l’itinerario a causa di condizioni meteo/ambientali può subire variazioni su decisione dei direttori di escursione
Direttore di escursione: Giuseppe Bacigalupo

2 Commenti. Nuovo commento

  • Ti amo terribilmente montagna mia. Se sbocciasse un fiore ogni volta che ti penso,
    ogni deserto ne sarebbe ricolmo, ed ogni oceano, brillerebbe di riflessa luce solare .
    Forse, potrei anche dimenticarmi di respirare, ma di certo, non di rivolgere lo sguardo alla tua cima.
    Il grande amore che nutro per le distese erbose fiorite in primavera, e per il candore invernale non è tangibile; non si può vedere, né toccare, si può solo ascoltare con il cuore e con l’anima.
    Vorrei dedicarti tanti altri pensieri o cara Montagna, ma lo spazio è poco, ed allora mi affido ad una riflessione di Gibran:
    “Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre. Insieme quando le bianche ali del tempo sperderanno i vostri giorni. Insieme nella silenziosa memoria di Dio. Ma vi sia spazio nella vostra unità e tra voi danzino i venti dei cieli.”
    Ti amo montagna mia e, come ha scritto Gabriel Garcia Marquez: “Non ti amo per quello che sei, ma per ciò che sono io quando sto con te!”
    Un sentito grazie va anche ad alcuni Amici che mi accompagnano verso te: Claudio, Italo, Marco, Maurizio, Pino e Roberto.

  • Voglio lasciare l’impressione che mi ha suscitato l’osservazione delle foto:
    L’Uomo ha bisogno della Natura, la Natura dell’Uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu