A scuola con il CAI: ripartiamo dalle Montagne !

manifesto-2017-ripartiamo-dalla-montagna-2.jpg

leggete la    scheda escursioni 2017 per sito cai   in  .pdf

guardate il   manifesto 2017 ripartiamo dalla montagna 2

A SCUOLA CON IL CAI a.s. 2016-2017

Progetto redatto nell’ambito del protocollo di intesa Club Alpino Italiano (CAI)

e Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR)

Cultura della montagna, educazione ambientale, attività psicomotoria, sicurezza
Per la scuola dell’infanzia, primaria e scuola secondaria di I e II grado. In questo anno difficile le montagne rappresentano un punto di riferimento, viviamole per riprendere a vivere anche Amatrice e le sue frazioni.
Il CAI di Amatrice anche quest’anno ha voluto onorare questo impegno con i giovani.

Il referente del progetto
Dott.ssa Catia Clementi


schede attività

CLASSI 5° PRIMARIA e SCUOLA SECONDARIA I GRADO

IL SENTIERO DI MONTAGNA
5a primaria – 1a,2a,3a secondaria
Uscita in natura 04.05.17  ore 09:00 / 15:30

FINALITÀ ED OBIETTIVI
 Conoscere i diversi tipi di sentiero di montagna
 Conoscere la complessità naturalistica e culturale del sistema montagna
 Apprendere le nozioni indispensabili per la sicurezza in montagna

LUOGO ED ITINERARIO DELL’ESCURSIONE

Un percorso panoramico, tra Amatrice e il verde altopiano di Cardito che ripercorre alcuni tratti degli storici sentieri dei pastori e della transumanza. Una vera immersione nella storia dell’Appennino. Dalla nuova scuola TRENTINO si raggiunge la Statale fino al sentiero che si snoda sul versante NORD del Colle Serreripa. Questo itinerario ricalca l’antica via di comunicazione tra Amatrice e Campotosto. Su questi sentieri transitavano le greggi e tutti i prodotti tipici di Campotosto che a quel tempo ancora non era invaso dalle acque dell’attuale lago. Si continua costeggiando il versante EST del Colle Serreripa, per poi proseguire in lieve salita in direzione SUD‐EST, sul Sentiero 362, fino a raggiungere il lastrico naturale che ci conduce al punto più elevato del percorso a quota 1328 m. Da qui possiamo ammirare l’altopiano di Cardito che in primavera si tinge di giallo, tipico colore delle ginestre in fiore. Rientro con lo scuolabus a Cardito . Dislivello in salita 328 m, lunghezza 5 km.


SCUOLA PRIMARIA CLASSI 1à, 2à,3à,4à

ALBERI E BOSCHI FANTASTICI
1a, 2a, 3a, 4a
Uscita in natura 18.05.17 – ore 09:00 / 15:30

FINALITÀ ED OBIETTIVI
Il bosco offre un ambiente adatto a favorire lo sviluppo della fantasia, la creatività, la socializzazione, la collaborazione ed il rispetto per il prossimo e pe l’ambiente. Conoscere gli alberi e le specie caratteristiche delle nostre montagne. Fare un po’ di SILVOTERAPIA abbracciando gli alberi

LUOGO ED ITINERARIO DELL’ESCURSIONE

Con lo scuolabus dalla frazione di Sant ’Angelo prendiamo la strada per Macchie Piane fino al bivio per il Bosco di Sant ’Egidio. L’escursione è volta a far scoprire e il magico bosco di Sant ’Egidio con la presenza di esemplari di faggio con portamento a candelabro, al fine di sensibilizzare i partecipanti alla tutela e conservazione di questi ambienti. Dislivello in salita 80 m, lunghezza 6 km.


SCUOLA DELL’INFANZIA

PICCOLI CAMMINATORI SULL’ALTOPIANO DI CARDITO

Uscita in natura 29.05.17  – ore 09:00 / 12:30 + attività pom.

FINALITÀ ED OBIETTIVI
indirizzato ai piccoli esploratori, affinché possano già dalla loro tenera età iniziare a pensare in “ piccolo” per divenire grandi avventurieri. Attraverso l’uscita per i sentieri i blandi dei Monti della Laga e le maestosità paesaggistiche offerte da questi, i piccoli vengono resi partecipi delle bellezze naturalistiche e selvatiche della montagna

LUOGO ED ITINERARIO DELL’ESCURSIONE
Con lo scuolabus si raggiunge il punto di partenza dell’escursione, semplice, sulla tenera erba di questo spettacolare altopiano a quota 1350m. Cammineremo sull’erba, conosceremo i firoi,  potremo passeggiare nella pineta. Al rientro dopo il pranzo verranno proiettate le immagini del progetto a scuola con il CAI dello scorso anno.


SCUOLA SECONDARIA II GRADO LICEO SCIENTIFICO

LE ACQUE TUMULTUOSE DEI MONTI DELLA LAGA

Uscita in natura 31.05.17 – ore 08:40 / 13:30

FINALITÀ ED OBIETTIVI
Scoprire il mondo nascosto delle acque dei Monti della Laga, il segreto geologico di queste montagne le acque superficiali che le hanno modellate originando fossi, torrenti e cascate dai salti spettacolari.

 LUOGO E ITINERARIO DELL’ESCURSIONE
Il Fosso di Ortanza raccoglie le acque provenienti dal versante Occidentale di Monte Gorzano (2458 mt) e dopo un percorso relativamente tranquillo precipita per circa 300 mt tra salti di roccia e ripidi pendii erbosi. Con lo scuolabus poco prima di raggiungere la frazione di Preta si incrocia una carrareccia di servizio alle prese ENEL (1150 m) punto di ini io dell’e ione. In po o pi di 1 km (0,40 ore) si raggiunge un ripiano erboso ed aperto (radure del Soppo 1340 m) da cui la pista si dirama in direzione SUD verso la presa del Fosso Malopasso e a Nord verso quella del Fosso di Ortanza. Seguendo il sentiero 300-SI verso Pozze Testa, dopo 5 minuti circa, si incrocia in direzione Est un sentiero che entra nel bosco, che con ampi tornanti nella pineta, conduce nella valle di Ortanza alla base della cascata (1452 m 0,50 ore). Dislivello in salita 362 m, lunghezza 7 km.


Per tutte le uscite valgono le seguenti raccomandazioni:
Nello svolgimento dell’escursione bambini e ragazzi dovranno essere equipaggiati con idoneo abbigliamento:
calzature da trekking ( scarponcini donati dal CAI), cappellino, crema solare, pantaloni lunghi, calzettoni lunghi, zaino, giacca a vento, pile o felpa pesante, maglia intima in lana leggera o tessuto tecnico, calze e maglia di ricambio al seguito.
Dove previsto Pranzo al sacco o merenda, portare al seguito almeno un litro d’acqua.
Avvisare accompagnatori CAI e insegnanti di allergie e/o patologie.

BUON DIVERTIMENTO  !!!

Condividi

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top