Weekend in Umbria [1-2 Apr 2017]

main02.jpg

Trekking urbano e culturale tra il borgo di Solomeo e Città di Castello

Alla scoperta di vicoli e musei tifernati con il CAI
Organizzato dal CAI Sez. di Rieti e di Amatrice in collaborazione con il CAI di Città di Castello, si propone un weekend insolito nei gg 1-2 aprile pv. Il wk è ambientato nella verde Umbria alla scoperta del borgo di Solomeo, famoso in tutto il mondo grazie ai restauri dell’imprenditore Cucinelli, e a Città di Castello, una tranquilla cittadina medievale altrettanto famosa per i suoi vicoli, musei ed eccellenze tipiche (funghi e tartufi bianchi). L’escursione unisce aspetti diversi ma non lontani: la conoscenza culturale-imprenditoriale di un piccolo borgo su cui Brunello Cucinelli, re del cashmere pregiato, ha voluto investire la propria visione umanistico-rinascimentale, la contemplazione del dolce paesaggio umbro e il piacere di camminare nel cuore di una città medievale, Città di Castello, ricca di passato (Raffaello vi lavorò a 16 anni) e di contemporaneo (i quadri di Burri).

Altissima qualità artigianale e industriale, bellezza, utopia e ricerca del genius loci sono alla base della filosofia produttiva di Cucinelli, una personalità che colpisce ancor di più quando si pensa a ciò che potrebbe diventare Amatrice oltre il sisma. Visiteremo Solomeo, la chiesa, il castello e la celebre boutique di Cucinelli; avremo la possibilità di fotografare angoli suggestivi del paese e soprattutto pittoreschi panorami grazie ai consigli del fotografo Enrico Ferri; del 2014 è infatti il progetto della Fondazione Cucinelli di realizzazione tre parchi nella valle al posto di sei capannoni dell’azienda: Parco dell’Industria, Parco Agrario e l’Oratorio laico con un campo da calcio per ospitare partite di giovani ebrei e palestinesi.

Ci sposteremo poi a Città di Castello, il centro più importante dell’Alta Valle del Tevere, un tempo detto Tiferno, incuneato tra la Toscana e le Marche. La fama della cittadina non è solo legata a personaggi come l’attrice Monica Bellucci; qui sono conservate le opere più importanti di Alberto Burri, Maestro dell’Informale Italiano i cui lavori figurano in musei internazionali. Visiteremo i due Musei Burri (Palazzo Albizzini e gli ex Essiccatoi), la Pinacoteca comunale, e durante il trekking urbano le Chiese di San Domenico e di San Francesco, la Chiesa rinascimentale di Santa Maria Maggiore, il Palazzo Vitelli, la cattedrale di origine romanica e il Palazzo del Podestà. Continueremo il nostro cammino dal borgo alla natura per giungere al Laghetto dei Cigni e proseguiremo il nostro trekking lungo il percorso del Tevere.

Programma

(seguirà dettagliata locandina CAI con le tappe del percorso e gli orari.
Partenza prevista da Rieti il 1 aprile 8.30; ritorno a Rieti 2 aprile ore 19.30)

Accompagnatori e ulteriori info: Ines Millesimi (inesmillesimi@gmail.com, 3487956329) e Enrico Ferri (3289705168).

Costo del wk a persona: 55 euro comprensivo di pernotto presso la bellissima dimora storica di Città di Castello L’ANTICA CANONICA in appartamenti di diverse grandezze con uso di cucina e frigo, (www.anticacanonica.it), cena al tipico ristorante/bisteccheria il Fiorentino (incluse bevande; www.ristoranteilfiorentino.it), ingresso ai musei, servizio visite guidate.

La quota non comprende: pranzo a sacco di sabato e di domenica (acquisteremo ciò che ci piace per il cestino sabato pomeriggio), colazione di domenica in BAR Caffè convenzionato vicino a L’ANTICA CANONICA.

Mezzo trasporto: Auto propria (ci organizzeremo per compattare le macchine)

Termine iscrizioni: mercoledì 24 marzo, versamento dell’intera quota di Euro 55 in sede CAI Rieti; oppure, previa telefonata a Ines Millesimi (cell. 3487956329) per controllo di posti ancora disponibili, prenotazione mail inesmillesimi@gmail.com con invio copia bonifico e causale “ wk Città di Castello CAI Rieti”. Codice IBAN del CAI Sezione di Rieti  IT50 O030 6914 6020 0000 3001 221 (la quinta cifra è la lettera O).

Modalità di partecipazione: possono partecipare all’escursione max 26 persone. Per i non soci, si può partecipare previo versamento assicurazione obbligatoria di euro 16 in un’unica soluzione fornendo i dati personali via email.

Scarica qui il documento informativo in PDF
WeekEnd in Umbria

Condividi

PinIt
CAI Sezione di Amatrice

About CAI Sezione di Amatrice

Lo Staff della Sezione del CAI Amatrice, attiva sul territorio dal 1995.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top